Raccolta fondi – International Solidarity Movement

20 aprile 2020

Dona qui

Ai nostri amici e compagni:

Vogliamo ringraziarvi tutti per la vostra costante solidarietà e sostegno alla libertà del popolo palestinese, sia attraverso l’attivismo, la protesta, il boicottaggio, le donazioni o la sensibilizzazione, online e di persona. Grazie a voi, l’International Solidarity Movement è stato in grado di continuare a utilizzare metodi non violenti per resistere all’apartheid israeliana in Palestina per quasi due decenni. Continue reading

Posted in info | Tagged , , , , | Leave a comment

Il ginocchio sul collo, da tempo un punto fermo dell’occupazione israeliana in Palestina

31 maggio 2020

 https://www.trtworld.com/magazine

I palestinesi che vivono sotto l’occupazione militare israeliana affrontano da tempo il tipo di brutalità attuata da alcuni agenti di polizia statunitensi contro gli afro-americani.

Gli agenti di polizia israeliani arrestano un manifestante palestinese durante le colluttazioni fuori dalla moschea di Al Aqsa nella città vecchia di Gerusalemme, il 12 marzo 2019. (Reuters)

Un’immagine ormai infame di un ufficiale di polizia bianco inginocchiato sul collo di un uomo afroamericano, che sarebbe poi morto, ha causato indignazione globale e violenti disordini negli Stati Uniti.

Catturata dal video, la morte di George Floyd è stata apparentemente la goccia che ha fatto traboccare il vaso in quanto è arrivata dopo diverse altre uccisioni di alto profilo di diversi altri afro-americani da parte della polizia o di sospetti che non hanno affrontato conseguenze legali immediate.

Per una comunità, la violenza sproporzionata affrontata dai neri per mano delle forze di polizia statunitensi ha una risonanza speciale in quanto riflette le proprie esperienze con le autorità.

Per i palestinesi che vivono sotto l’occupazione militare a Gerusalemme est e in Cisgiordania occupata, i peggiori eccessi di questo genere, che sono stati osservati negli Stati Uniti di recente, sono un evento quasi quotidiano. Continue reading

Posted in info | Tagged , , , | Leave a comment

Nakba: Perché i sionisti hanno espulso la popolazione araba della Palestina

https://www.middleeasteye.net/

31 maggio 2020 

Thomas Vescovi

Lo slancio sionista rese l’ esproprio delle comunità palestinesi una parte inevitabile dell’establishment dello stato di Israele nel 1948

La gente festeggia la decisione delle Nazioni Unite di creare uno stato ebraico dividendo la Palestina in due stati, uno ebraico e uno palestinese, a Tel Aviv il 29 novembre 1947 (AFP)

Nel 1946, la popolazione della Palestina contava 1,2 milioni di arabi e circa 600.000 ebrei. C’erano più arabi che ebrei in 50 dei 60 distretti della Palestina. Continue reading

Posted in info, opinioni | Tagged , , | Leave a comment

I palestinesi chiedono sanzioni per Israele per fermare l’annessione illegale

21 maggio 2020 

https://bdsmovement.net/news/palestinians-demand-sanctions-israel-stop-illegal-annexation

da Palestinian BDS National Committee (BNC)

Decine di organizzazioni della società civile palestinese hanno invitato i governi ad adottare “contromisure efficaci, comprese le sanzioni” per “fermare l’annessione illegale di Israele”.

21 maggio 2020 – In una dichiarazione lanciata oggi, decine di organizzazioni della società civile palestinese, associazioni professionali, sindacati, gruppi per i diritti umani e di difesa e reti che rappresentano la stragrande maggioranza della società civile palestinese, hanno invitato i governi ad adottare “contromisure efficaci, comprese le sanzioni” per “fermare l’annessione illegale della Cisgiordania occupata da parte di Israele e le gravi violazioni dei diritti umani”.

I gruppi hanno denunciato il dominio israeliano sul popolo palestinese come “regime di apartheid di discriminazione razziale, segregazione ed espansione territoriale sancito dalla legge nazionale israeliana”. Continue reading

Posted in info | Tagged , , , , , | Leave a comment

Il piano di Trump è “un’opportunità … noi avevamo solo sognato” di annettere la terra – Netanyahu

https://mondoweiss.net/

29 MAGGIO 2020

JONATHAN OFIR,

Questa settimana abbiamo visto l’inizio effettivo del procedimento giudiziario contro il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu per vari casi di corruzione.

Netanyahu pianta una palma in un insediamento israeliano a nord di Gericho, feb 2020, ufficio stampa del governo

La prima udienza si è svolta domenica presso il tribunale del distretto di Gerusalemme. Netanyahu ha distorto l’attenzione per condurre un discorso televisivo di 15 minuti piuttosto sorprendente alla nazione, proprio dall’ingresso della sala della corte, affiancato dai suoi ministri  del Likud che indossavano maschere di coronavirus, e ha negato risposte a qualsiasi domanda della stampa. Continue reading

Posted in info, opinioni | Tagged , , , | Leave a comment

Israele fa terra bruciata a Gaza

26 maggio 2020

https://electronicintifada.net/content/israel-wages-scorched-earth-warfare-gaza/30291

di Amjad Ayman Yaghi

Gli agricoltori palestinesi hanno subito gravi perdite perché Israele ha ripetutamente irrorato i loro raccolti con erbicidi. Mohammed Al-Hajjar (Electronic Intifada)

Ibrahim stava lavorando in una fattoria quando vide avvicinarsi un aereo israeliano. Mentre l’aereo si avvicinava, Ibrahim notò che stava spruzzando un liquido. Si preoccupò immediatamente che i raccolti che aveva piantato non sarebbero sopravvissuti.

“Questa è la quarta volta che la fattoria è stata irrorata con erbicidi durante il mio lavoro”, ha detto il 45enne. “Dopo ogni irrorazione, i raccolti sono appassiti e morti”.

Il danno causato dalla contaminazione con gli erbicidi – che si è verificata in aprile – ha fatto sì che Ibrahim rimanesse senza lavoro e senza reddito. Continue reading

Posted in gaza, info | Leave a comment

L’esercito israeliano si prepara a reprimere le proteste mentre si profila l’annessione della Cisgiordania

https://www.palestinechronicle.com/
27 maggio 2020

Il capo dell’esercito israeliano ha detto ai militari di prepararsi per accese proteste in Cisgiordania mentre il primo ministro Benjamin Netanyahu porta avanti il ​​suo piano di annettere ampie zone del territorio palestinese occupato già dal 1 ° luglio, ha riferito Haaretz.

Manifestanti palestinesi protestano contro gli insediamenti ebraici in Cisgiordania. (Foto: tramite MEMO)

Il capo dello staff Aviv Kochavi ha detto a una riunione dei comandanti dell’esercito di prepararsi per una possibile escalation di violenza prima della data di annessione prevista.

Le proteste nella Cisgiordania occupata e la concomitante risposta israeliana potrebbero rivelarsi molto più cruente rispetto agli anni precedenti, hanno riferito fonti di difesa ad Haaretz. Continue reading

Posted in info | Tagged , , | Leave a comment

Al di là delle critiche politiche, che aspetto ha l’annessione israeliana nella vita reale?

https://qudsnen.co/

26 maggio 2020

Qassam Muaddi

“Se ti guardi intorno nella zona, oggi sembra Israele”. Mahdi Qadri, 43enne palestinese residente nel villaggio di Ain Al Hilweh nella Valle del Giordano settentrionale, descrive come la sua zona d’origine è cambiata nell’ultimo decennio; “Strade israeliane, cartelloni israeliani, esercito israeliano e coloni israeliani”, spiega, “È Israele tutto intorno a te, ma tu non ne fai parte. Sei intrappolato nel mezzo “.

Il villaggio di Qadri si trova nel mezzo dell’area che lo stato di occupazione ha annunciato che annetterà, a luglio. Un annuncio iniziato come promessa elettorale di Benyamin Netanyahu e Benny Gantz, ora ufficialmente incluso nel loro accordo per formare un governo di unità. Continue reading

Posted in opinioni | Tagged , , , | 1 Comment

Inizia il processo per corruzione del premier israeliano Netanyahu

24 maggio 2020

 https://www.middleeastmonitor.com/

Israeliani manifestano contro il Primo Ministro Benjamin Netanyahu a causa del suo imminente processo per corruzione, indossando maschere per il viso e tenendosi a due metri di distanza sotto le rigide restrizioni del coronavirus a Tel Aviv, Israele, 25 aprile 2020 [Daniel Bar On – Anadolu Agency]

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu domenica è comparso davanti a un tribunale di Gerusalemme per la sua prima udienza in un processo per corruzione, riferisce l’agenzia Anadolu.

Il quotidiano israeliano Haaretz ha affermato che questa è “la prima volta nella storia del Paese che un primo ministro in carica affronta un processo penale”. Continue reading

Posted in info | Tagged , | Leave a comment

Le forze israeliane attaccano brutalmente i fedeli che pregano per l’Eid vicino alla moschea di Al-Aqsa (VIDEO)

https://www.palestinechronicle.com/

Oggi la polizia israeliana ha aggredito un certo numero di fedeli musulmani palestinesi che partecipavano alla preghiera notturna a Bab al-Asbat, fuori dal complesso della moschea di Al-Aqsa a Gerusalemme.

I fedeli palestinesi eseguono le preghiere di Eid vicino alla moschea di Al-Aqsa prima di essere brutalmente attaccati dalle forze israeliane. (Foto: via Twitter)

Dozzine di poliziotti hanno attaccato i palestinesi mentre pregavano per la festa di Eid al-Fitr, che segna la fine del mese di digiuno del Ramadan, a Bab al-Asbat, noto anche come Porta dei Leoni, che conduce al complesso della moschea, infliggendo contusioni e feriti sui loro corpi. Continue reading

Posted in info | Tagged , , , | Leave a comment

Biden si oppone vergognosamente alla lotta nonviolenta globale per la libertà, la giustizia e l’uguaglianza dei palestinesi

20 maggio 2020

https://bdsmovement.net/news

Ridurre gli aiuti militari statunitensi a Israele è di vitale importanza per l’agenda progressista di #HealthcareNotWarfare e per la giustizia sociale, razziale, climatica e di genere.

Joe Biden “respinge fermamente” il movimento BDS, opponendosi vergognosamente alla lotta nonviolenta globale per la libertà, la giustizia e l’uguaglianza palestinesi. Ridurre gli aiuti militari statunitensi a Israele è di importanza vitale per l’agenda progressista di #HealthcareNotWarfare e per la giustizia sociale, razziale, climatica e di genere.

Rifiutando il BDS, Joe Biden sostiene la complicità degli Stati Uniti nel decennale regime di occupazione, colonialismo e apartheid di Israele, e sostiene la privazione dei palestinesi dei nostri diritti umani fondamentali.

Continue reading

Posted in info | Tagged , , , | Leave a comment