La morte è solo l’inizio della sofferenza per una famiglia a Ezariyya

https://palsolidarity.org/

23 agosto | International Solidarity Movement | Ezariyya, Palestina occupata

“Mio figlio è stato ucciso 5 giorni fa… tutto ciò che voglio è seppellirlo. Ma si stanno tenendo il suo corpo, non ce lo danno. ”

Il quattordicenne Nassim Abu Roumi colpito dall’IOF dopo aver tentato di pugnalare un ufficiale di polizia israeliano

Martedì 20 agosto Mokafih Abu Roumi ha parlato con l’ISM della morte di suo figlio, Nassim Abu Roumi, 14 anni, e delle molestie e punizioni collettive che lui e la sua famiglia hanno subito da allora da parte delle autorità israeliane.
Il 15 agosto, Nassim Abu Roumi, 14 anni, e Hammouda Khader Sheikh, 14 anni, hanno tentato un attacco con un coltello contro la polizia israeliana che bloccava uno degli ingressi alla Moschea Al-Aqsa (Cupola della roccia). Continue reading

Posted in info | Tagged , , , | Leave a comment

Obiettore di coscienza israeliano rilasciato dopo 82 giorni in isolamento

22 agosto 2019

https://www.middleeastmonitor.com/

Un obiettore di coscienza israeliano è stato rilasciato dai militari dopo aver trascorso 82 giorni in isolamento, secondo +972 Magazine.

Roman Levin è stato liberato dall’esercito israeliano la scorsa settimana, dopo essere stato incarcerato per la prima volta a febbraio,  “quando ha dichiarato il suo rifiuto di continuare il suo servizio dopo aver lavorato un anno e mezzo come pilota nell’esercito”. Continue reading

Posted in info | Tagged , , , , , | Leave a comment

Al Shoroq: gli agricoltori attivisti che resistono all’annessione israeliana a Beit Ummar

https://palsolidarity.org/
20 agosto |International Solidarity Movement | Beit Ummar, Palestina occupata
Beit Ummar è una città agricola e una comunità agricola appena a nord di Hebron, con una popolazione di circa 17.000 abitanti. Al Shoroq, un gruppo guidato dai palestinesi composto da attivisti locali con sede nella regione dal 2013, fondato da membri di lunga data del comitato, lavora con le famiglie, gli agricoltori e la comunità per creare responsabilizzazione basata sulla resistenza attraverso lo sviluppo di abilità, la costruzione e il lavoro collettivo. Al Shoroq come organizzazione si concentra principalmente sull’assistenza alla sostenibilità e allo sviluppo nell’area C; Le aree controllate dagli israeliani che contengono famiglie palestinesi, terreni agricoli ed edifici di vecchia data su territori ora occupati, che attualmente costituiscono il 70% della terra. Beit Ummar è sotto costante controllo e stress da parte del governo e dei militari israeliani e, sempre più, dei coloni israeliani.I coloni sono estremamente volatili nel trattamento dei residenti di Beit Ummar, sparando spesso agli agricoltori, abbattendo i loro alberi, attaccando il loro bestiame o bruciando la loro terra in modo che il terreno non porti avanti le colture. Uno dei sistemi di sostegno di Al Shoroq per la comunità agricola è quello di ripiantare gli alberi. Continue reading

Posted in info | Tagged , , , | Leave a comment

Ministero Israeliano dell’Energia: in programma a Gaza un’operazione militare su larga scala

20 agosto 2019

https://imemc.org/article/israeli-minister-of-energy-large-scale-military-operation-being-planned-for-gaza/

I funzionari israeliani continuano a minacciare una massiccia operazione militare contro la Striscia di Gaza, mentre Israele rifiuta ancora di allentare il blocco.

Il ministro israeliano dell’Energia, Yuval Steinitz, anch’egli membro del governo israeliano, ha dichiarato lunedì che “stanno pianificando un’operazione militare su larga scala a Gaza”, aggiungendo che il Primo Ministro Benjamin Netanyahu sta lavorando “fermamente ma in modo saggio e deliberato“. Continue reading

Posted in gaza, info | Tagged , , , , | Leave a comment

Eredità di resistenza nelle South Hebron Hills: “Sono la figlia di mio padre, se lo ha fatto lui, posso anche io … e altro ancora”

https://palsolidarity.org/
17 agosto 2019 | International Solidarity Movement | South Hebron Hills, Palestina occupata 

“La mia vita è occupazione … per tutto il tempo devi essere pronto a subire il male e il peggiore che puoi immaginare”, mi dice Sameeha Huraini, mentre spiega la realtà della vita quotidiana nelle South Hebron Hills.

La giovane attivista Sameeha cammina attraverso le splendide colline di South Hebron

Ha solo 20 anni, ma Sameeha ha già sperimentato e assistito a più brutalità della maggior parte delle persone in tutta la loro vita. Quando era solo una bambina, vide suo padre picchiato a morte dalle forze di occupazione durante una pacifica protesta contro la costruzione del muro dell’apartheid. Sua nonna, che all’epoca aveva 70 anni, balzò in piedi per proteggere suo figlio, ma fu spinta a terra dai soldati, sbattendo la sua fragile testa contro una roccia. L’impatto le fece perdere la vista in un occhio e l’udito in un orecchio. Ma questa esperienza non ha spaventato Sameeha a seguire le orme di suo padre e sua nonna. In effetti questa memoria traumatica dell’infanzia ha rafforzato la sua volontà di combattere l’occupazione. Continue reading

Posted in info, opinioni | Tagged , , , | Leave a comment

Aggiornamento: la deputata Rashida Tlaib rifiuta le condizioni di Israele

17 agosto 2019

https://imemc.org/article/update-congresswoman-rashida-tlaib-declines-israels-conditions/

La deputata nata a Detroit Rashida Tlaib ha rilasciato una dichiarazione, venerdì, in merito alla decisione di Israele di permetterle di entrare nei territori palestinesi occupati.

“Nel mio tentativo di visitare la Palestina, ho sperimentato lo stesso trattamento razzista che molti palestinesi-americani sopportano quando incontrano il governo israeliano. In preparazione alla mia visita, mia nonna stava decidendo da quale fico avremmo raccolto la frutta insieme, mentre palestinesi e israeliani contrari all’occupazione militare illegale non vedevano l’ora che i membri del Congresso finalmente li ascoltassero e li vedessero per la prima volta. ” Continue reading

Posted in info | Tagged , , , , | Leave a comment

Ancora sull’acqua: grandine di gas lacrimogeni su pacifici abitanti del villaggio mentre protestavano contro il furto dell’approvvigionamento idrico a Kafr Malik da parte dei coloni

https://palsolidarity.org/
16 agosto 2019 | International Solidarity Movement| Kafr Malik, Ramallah, Palestina occupata

Questo è il terzo di una serie di rapporti che documentano il controllo e la devastazione delle fonti d’acqua da parte di Israele come strumento di oppressione.

Gli abitanti di Kafr Malik, una città a nord-est di Ramallah, hanno marciato oggi verso la zona di Ain Samia per protestare contro il furto di Israele dell’approvvigionamento idrico del villaggio, che è stato dirottato verso un nuovo insediamento illegale.
I manifestanti hanno riferito all’ISM che anche 20 ettari di terra sono stati rubati dal villaggio, dove vivono circa 3000 palestinesi, e consegnati a sole cinque famiglie di coloni.
Centinaia di persone hanno partecipato alla marcia e alla preghiera – organizzate congiuntamente da Fatah e dai partiti nazionale e islamico – incluso il capo del monastero cattolico romano in Palestina Abdullah Yolio. Continue reading

Posted in info | Tagged , , , , | Leave a comment

L’ISM in solidarietà con la gente del Kashmir

16 agosto 2019 | International Solidarity Movement | Dichiarazione di solidarietà

https://palsolidarity.org/

Noi, attivisti dell’International Solidarity Movement, esprimiamo la nostra solidarietà al popolo del Kashmir che resiste all’annessione e all’occupazione della loro terra da parte delle forze militari indiane.

Riconosciamo gli stessi metodi di oppressione e occupazione utilizzati dal governo israeliano in Palestina utilizzati dall’amministrazione di Narendra Modi contro il popolo del Kashmir. Come Israele, l’India usa il “terrorismo” e l'”estremismo religioso” come pretesti per arrestare senza un mandato, sparare per uccidere, aprire il fuoco vivo contro i manifestanti non violenti e punire collettivamente le popolazioni civili. Israele ha anche un ruolo diretto nell’occupazione del Kashmir, essendo il principale fornitore di armi dell’India. Continue reading

Posted in info | Tagged , , , , , , , , | Leave a comment

Istruzione sotto l’occupazione

https://palsolidarity.org/
15 agosto 2019 | International Solidarity Movement | Hebron,  Palestina occupata

Mentre continuavo il mio lavoro con l’ISM quest’anno, ho trascorso quattro settimane a lavorare presso l’ufficio di Defence for Children International di Hebron / al-Khalil, concentrandomi sul modo in cui l’occupazione ha compromesso l’accesso all’istruzione in Cisgiordania, Gerusalemme est e Gaza .

Soldato in piedi su un altro soldato che scatta foto in una scuola

Si ritiene che Abramo della Bibbia / Ibrahim del Corano sia sepolto in questa città. Quindi, Hebron è intrecciato con le religioni di Islam, cristianesimo ed ebraismo. Si crede che le tombe di Sara, Isacco, Rebecca, Jacon e Lea, profondamente venerate in tutte le religioni, siano sepolte lì. Grazie al suo significato religioso, Hebron è diventato una roccaforte per gli estremisti ebrei ed è l’unica città della Cisgiordania occupata con insediamenti ebrei illegali interni. Continue reading

Posted in info, opinioni | Tagged , , , , , | Leave a comment

La libertà di espressione riguardo alla Palestina viene soppressa, dice una lettera del “The Guardian”

14 agosto 2019

https://www.middleeastmonitor.com/20190814-freedom-of-expression-on-palestine-is-being-suppressed-says-letter-to-the-guardian/

La libertà di espressione riguardo alla Palestina viene soppressa in nome di una controversa definizione di antisemitismo, secondo una dozzina di firmatari in una lettera pubblicata dal Guardian.

La lettera evidenzia la recente decisione del consiglio di Tower Hamlets a Londra di impedire di utilizzare lo spazio in uno dei suoi parchi per un giro in bici di raccolta fondi.

È stato successivamente rivelato che i funzionari hanno rifiutato di ospitare l’evento di beneficenza per il Big Ride for Palestine a causa di “timori che le loro critiche a Israele potrebbero violare le linee guida dell’antisemitismo”. Continue reading

Posted in info | Tagged , , , , , | Leave a comment