Le forze di occupazione israeliane hanno attaccato la manifestazione pacifica di sit-in a Khursa vicino al villaggio di Dura [VIDEO]

4 agosto 2017 | International Solidarity Movement, Al-Khalil team. | Hebron, Palestina occupata

Venerdì 4 agosto nel villaggio di Khursa nell’area della occupata  Al-Khalil (Hebron), i residenti si sono riuniti per una dimostrazione pacifica di st-in e per  la preghiera del venerdì contro la nuova guardia militare israeliana. Dopo la preghiera, le tensioni erano alte e le forze israeliane  hanno iniziato a sparare bombe stordenti, gas lacrimogeni, acqua puzzolente e proiettili di acciaio rivestiti di gomma ai manifestanti.

ragazzo regge la bandiera, mentre si preparano alla preghiera

Verso le 13, gli abitanti del villaggio di Khursa si sono riuniti per pregare e manifestare pacificamente contro la nuova torre di guardia israeliana installata all’inizio di questa settimana. Nel frattempo, i soldati si sono riuniti attorno ai manifestanti e al confine della zona militare, chiusa di recente. Dopo la preghiera, le forze israeliane hanno cercato di spingere indietro i manifestanti pacifici utilizzando granate stordenti e gas lacrimogeni. Poco dopo, hanno portato più soldati con jeep e un camion di acqua puzzolente.
I manifestanti sono stati costretti a fuggire e alla stampa è stato negato l’accesso a filmare vicino alla zona. Inoltre, le forze di occupazione israeliane hanno ostacolato le strade, e hanno così intrappolato i palestinesi all’interno della zona e hanno rifiutato di consentire ad un’ambulanza di arrivare sul posto. L’aggressione israeliana è proseguita fino alle 18.00; in questo tempo le forze israeliane hanno attaccato ripetutamente con gas lacrimogeni, proiettili di acciaio rivestiti in gomma e acqua puzzolente. Le forze israeliane hanno deliberatamente e ripetutamente orientato l’acqua trattata chimicamente verso le proprietà private, nonché verso gli osservatori internazionali. I soldati sono stati visti ridere.

Le jeep dell’esercito israeliano bloccano la strada, puntando le loro armi e scattando fotografie dei dimostranti.

Le forze israeliane spruzzano l’acqua “puzzolente” a proprietà privata, a dimostranti e osservatori internazionali.

I residenti locali e altri palestinesi sono arrivati ​​a Khursa per protestare contro la costruzione di una nuova torre di guardia dell’esercito israeliano nei pressi di Dura, che secondo loro è per la protezione dei coloni illegali israeliani che vivono nelle vicinanze. La scorsa settimana, le forze di occupazione israeliane hanno dichiarato l’area una zona militare chiusa e impedito ai palestinesi di entrare. Subito dopo, i bulldozer israeliani sono entrati per livellare il terreno, e durante la settimana che conduceva alla protesta di venerdì, una squadra di costruzione è entrata e ha messo la torre militare militare. In tal modo, Israele ostacola gravemente la libera circolazione dei palestinesi. Coloro che hanno il coraggio di ricordare a Israele i loro errori, come oggi nella dimostrazione di Khursa, le forze di occupazione israeliane rapidamente sintervengono con violenza.

Le forze di occupazione israeliane sparano gas lacrimogeni ai manifestanti.

This entry was posted in info and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *