Le forze armate israeliane usano munizioni da guerra in Al-Khalil e fermano due ragazzi

06 ottobre 2017 | International Solidarity Movement, al-Khalil team | Hebron, Palestina occupata

Venerdì 06 Ottobre, circa 30 soldati israeliani sono entrati nell’area H1 di Al-Khalil con tre veicoli militari blindati.

Le forze armate israeliane sono entrate nella zona intorno alle 14.00, usando granate sonore e gas lacrimogeni verso l’asse centrale della città fino alla rotatoria di Manara. I veicoli guidavano avanti e indietro tra le due rotatorie sparando gas lacrimogeni e granate sonore in modo casuale.


Spettatori casuali e venditori di strada sono stati colpiti da gas lacrimogeni. Sono state utilizzate anche munizioni da guerra.

Durante tutto il resto del pomeriggio e fino alla sera, i soldati rimanevano in città e molti lo hanno interpretato come una provocazione.


La sera alle 18.00, due ragazzi di 17 e 16 anni sono stati detenuti dai soldati e portati alla polizia israeliana presso la vicina stazione di polizia, malgrado i tentativi dei membri della famiglia di liberarli. Sono stati accusati di avere lanciato ai soldati e sono stati arrestati senza fornire alcuna prova alle loro accuse.

Questa è una delle numerose occasioni che le forze armate israeliane sono entrate nell’area H1 di Al-Khalil, usando armi e veicoli per contrastare le piccole proteste del venerdì.

This entry was posted in info and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *