Le forze israeliane aprono il fuoco contro i contadini a Gaza

https://www.maannews.com/Content.aspx?id=779554
Dicembre 1, 2017
CITTÀ DI GAZA (Ma’an) – Le forze israeliane hanno aperto il fuoco contro i contadini palestinesi nella zona centrale della Striscia di Gaza, secondo quanto riferito dalla gente del posto.


Fonti hanno riferito a Ma’an che le forze israeliane, di stanza lungo il confine tra Gaza e Israele, hanno sparato a contadini palestinesi che lavorano nelle loro terre a est del campo profughi di al-Mughazi, nel centro di Gaza.
Nel frattempo, nell’area di Beit Lahiya, nell’enclave costiera settentrionale, le forze israeliane hanno aperto il fuoco su terre agricole.
Nessun ferito è stato segnalato in entrambi gli incidenti.
Un portavoce dell’esercito israeliano ha detto a Ma’an che avrebbero esaminato i rapporti.
Le incursioni militari israeliane all’interno della Striscia di Gaza assediata e vicino alla “zona cuscinetto”, che si trova sui lati sia di terra che di mare di Gaza, sono state a lungo un evento quasi quotidiano.
L’esercito israeliano inoltre arresta regolarmente e spara ai pescatori palestinesi disarmati, ai pastori e agli agricoltori lungo le zone di confine se si avvicinano alla zona cuscinetto, poiché le autorità non hanno reso chiara l’area precisa della zona designata.
Questa pratica ha effettivamente distrutto gran parte del settore agricolo e della pesca dell’enclave costiera, che è sotto il blocco aereo, terrestre e marittimo israeliano da 10 anni.

This entry was posted in info and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *