Il tasso di povertà a Gaza è oltre l’80%

18 gennaio 2019 

https://www.middleeastmonitor.com/20190118-poverty-rate-in-gaza-exceeds-80/?fbclid=IwAR1dx0FMb7OEE84pzhk0YsEP_Cy7fk8rqy0NqSaNDlsC2rzspZqJBD2MWP0

La Federazione Generale dei Sindacati Palestinesi (PGFTU) ha avvertito ieri che il tasso di povertà nella Striscia di Gaza ha superato l’80%.

La federazione ha avvertito che sia i tassi di povertà che di disoccupazione hanno raggiunto livelli senza precedenti nella Striscia di Gaza, con una povertà superiore all’80%. Nel frattempo, i tassi di disoccupazione hanno raggiunto oltre il 54,9 per cento nell’enclave assediata, entrambi sono seri indicatori della deteriorata situazione economica a Gaza.

Il numero di disoccupati ha raggiunto più di 295.000 durante l’anno 2018, ha spiegato.

La federazione ha aggiunto che i lavoratori palestinesi a Gaza vivono in condizioni catastrofiche da oltre 12 anni da quando Israele ha iniziato il suo assedio sulla Striscia, causando una massiccia distruzione del settore economico, delle infrastrutture e il contributo all’incapacità del governo di assumersi le proprie responsabilità nei confronti del Striscia di Gaza.

PGFTU ha invitato l’Autorità Palestinese (AP) a revocare le sanzioni imposte alla Striscia di Gaza e a fornire aiuti di emergenza e progetti di sviluppo per alleviare la sofferenza dei lavoratori palestinesi.

La federazione si è inoltre appellata alla comunità internazionale affinché assumesse le sue responsabilità nei confronti dell’enclave assediata e in Egitto per riaprire il valico di frontiera di Rafah per consentire l’ingresso di materiali di base nella Striscia.

This entry was posted in gaza, info and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *