Netanyahu intende dare ad una nuova città del Golan il nome di Trump

24 aprile 2019

https://www.maannews.com/

TEL AVIV (Ma’an) – Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha annunciato, martedì, che intende dare ad una città nelle alture del Golan siriano occupate,un nome che renda omaggio al presidente degli Stati Uniti Donald Trump.
Netanyahu ha parlato durante un viaggio di famiglia sulle alture del Golan: “Qualche settimana fa, ho ottenuto il riconoscimento ufficiale del presidente Trump che riconosce la sovranità israeliana sulle alture del Golan per l’eternità”.
Ha aggiunto: “C’è bisogno di esprimere la nostra gratitudine dando a una città o un insediamento nelle alture del Golan un nome che renda omaggio a Donald Trump,” notando, “lo presenterò per l’approvazione del governo nel prossimo futuro”.
A marzo, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha incontrato il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e ha firmato un proclama presidenziale che riconosce ufficialmente le alture del Golan siriano occupate come territorio israeliano.
È interessante notare che Israele catturò le alture del Golan dalla Siria durante la Guerra dei Sei Giorni nel 1967 e annesse il territorio nel 1981.
Una stima di 20.000 coloni israeliani vive in oltre 30 insediamenti illegali israeliani attraverso le alture del Golan, insieme a circa 25.000 drusi, che non sono fuggiti quando il territorio è stato catturato da Israele.

This entry was posted in info and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *