Coloni israeliani avvelenano l’acqua di un pozzo in West Bank

http://qudsnen.co/

26 aprile 2019
Hebron (QNN) – Coloni israeliani estremisti giovedì scorso hanno gettato una sostanza velenosa in un pozzo d’acqua a est di Yatta, a sud di Hebron, nel tentativo di uccidere i residenti locali e i loro animali, che dipendono dal pozzo per il loro sostentamento.

Il Centro di informazione palestinese ha citato il funzionario locale Rateb al-Jabour dicendo che i coloni dell’insediamento illegale di Maon nella parte orientale di Yatta hanno gettato una sostanza tossica blu in un pozzo d’acqua usato dai pastori locali nella zona di al-Hamra nella parte orientale di Yatta.

Ha detto che i pastori locali nella parte orientale di Yatta sono esposti a assalti quasi quotidiani da coloni ebrei per costringerli a lasciare le loro zone native.

Le azioni violente dei coloni contro i palestinesi non sono eccezioni a una regola. Piuttosto, fanno parte di una più ampia strategia in cui collude “Israele”, in quanto trarrebbe beneficio dal risultato. Questa violenza incontrollata ha lo scopo di allontanare gradualmente i palestinesi da sempre più località della Cisgiordania, rendendo più facile per “Israele” conquistare terre e risorse.

This entry was posted in info and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *