Il ministero degli esteri palestinese condanna il voto della Germania che definisce il BDS come misura anti semita

19 maggio 2019 

https://www.maannews.com/Content.aspx?id=783472

RAMALLAH (Ma’an) – Il Ministero degli Esteri e degli Espatriati ha condannato domenica il Bundestag tedesco (parlamento) per aver votato a favore della definizione e condanna del movimento di Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni (BDS) come “antisemita”.
In una mossa accolta favorevolmente da Israele, la maggioranza dei legislatori tedeschi nel Bundestag ha votato a favore della risoluzione, intitolata “Resistere con decisione al movimento BDS – combattere l’antisemitismo”, per etichettare il BDS come un’entità che usa tattiche antisemite per adempiere ai suoi obiettivi politici.
Il testo della risoluzione affermava che “richiami onnicomprensivi per i boicottaggi nella loro natura radicale portano alla stigmatizzazione dei cittadini israeliani e dei cittadini di fede ebraica nel loro complesso. Questo è inaccettabile e degno della condanna più acuta”.
Il ministero degli Esteri palestinese ha commentato il voto in una dichiarazione, affermando che “la decisione è arrivata sotto il pretesto che BDS mira a privare Israele del suo diritto all’autodifesa, il che riflette innanzitutto che il ruolo e l’azione dell’organizzazione sono così influenti che Israele e i suoi sostenitori hanno iniziato a cercare un pretesto o una giustificazione per attaccare l’organizzazione e distorcere la sua immagine “.
La dichiarazione continua: “Israele continua a imporre i suoi desideri ai rappresentanti dei popoli europei ricattandoli usando la storica stigmatizzazione tedesca degli ebrei per ottenere ciò che [Israele] vuole”.
Il ministero ha sottolineato che la decisione “trascura il fatto che Israele è uno stato di pulizia etnica, uno stato di discriminazione razziale, uno stato fuorilegge che commette crimini contro il popolo palestinese e occupa la terra palestinese rimanendo impunito”.
Il movimento BDS ha pubblicato s Twitter, condannando la mozione come anti-palestinese, “L’establishment tedesco sta consolidando la sua complicità nei crimini israeliani di occupazione militare, pulizia etnica, assedio e apartheid, mentre cerca disperatamente di proteggerlo dalla responsabilità al diritto internazionale. “
“L’equazione del parlamento tedesco del movimento nonviolento BDS per i diritti dei palestinesi con l’antisemitismo si basa su menzogne ​​vere. Non è solo il maccartismo anti-palestinese, è un tradimento del diritto internazionale, della democrazia tedesca e della lotta contro il vero razzismo anti-ebraico “.
Il movimento Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni (BDS) è una campagna globale che promuove varie forme di boicottaggio contro Israele fino a quando non soddisfa ciò che la campagna descrive come “gli obblighi di Israele secondo il diritto internazionale”, che includono il suo ritiro dai territori occupati, la rimozione del muro di separazione nella Cisgiordania occupata, piena uguaglianza per i cittadini arabo-palestinesi in Israele e promozione del diritto al ritorno dei profughi palestinesi nelle loro terre d’origine, ora noto come Israele.

This entry was posted in info, Senza categoria and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *