Avevo paura di protestare quando avevo 8 anni. Ora non più’ – la 18enne icona palestinese Ahed Tamimi

https://www.rt.com/
9 giugno 2019 

L’attivista palestinese Ahed Tamimi è cresciuta protestando contro l’occupazione israeliana. Ha preso parte alla sua prima manifestazione quando aveva otto anni, e un decennio dopo, non crede nel ragionamento con Israele.

attivista palestinese Ahed Tamimi © REUTERS / Stephane Mahe

Ahed Tamimi, un’icona della resistenza palestinese a soli 18 anni, ha detto al conduttore di RT Sputnik George Galloway che crede che i giovani palestinesi come lei siano il futuro della lotta contro l’occupazione israeliana. Mentre spera di usare la sua fama mondiale per promuovere la causa palestinese, molti altri stanno seguendo le sue orme a casa in Palestina.

“Nessuna occupazione dura per sempre se abbiamo bambini palestinesi che ancora resistono all’occupazione israeliana, come i martiri che hanno pagato il prezzo definitivo per la causa palestinese, che divennero martiri per le loro cause come 19, 20, 18 e 16 anni, ma ci sono molti altri palestinesi come loro che si offrono per la causa “.

Indurita da una vita di proteste, Tamimi respinge l’idea di risolvere il conflitto israelo-palestinese attraverso i colloqui. Dice che la sua famiglia ha sofferto molto alle mani israeliane. Il padre di Tamimi è stato arrestato per la prima volta quando aveva tre anni ed è stato dentro e fuori dal carcere, soprattutto dentro, mentre stava crescendo. Ha detto a Galloway che è stato ripetutamente torturato durante la detenzione e una volta è entrato in coma. Sua madre è stata arrestata sei volte e ha riportato una ferita alla gamba che le ha impedito di camminare per due anni. Sua zia è stata uccisa da un soldato israeliano. Rischiando la morte ogni volta che protesta lo status quo, Tamimi dice che non sente più la paura.

“All’inizio ho partecipato a una manifestazione quando avevo otto anni, all’epoca ero molto spaventata, ma più partecipavo alle dimostrazioni, meno ero spaventata.”

Tamimi ha detto che si rifiuta di essere vittima dell’oppressione israeliana, definendosi un “combattente per la libertà” piuttosto che una “vittima”.

“L’unica via per la liberazione è la resistenza popolare e il confronto degli occupanti in tutti i modi possibili”, crede.

This entry was posted in info, opinioni and tagged , , . Bookmark the permalink.

One Response to Avevo paura di protestare quando avevo 8 anni. Ora non più’ – la 18enne icona palestinese Ahed Tamimi

  1. Angelo says:

    Bravo Ahed, go straight ahead, as your beautiful name says, but be however careful and clever. Even if they don’t have respect for you, you have all respect and consideration by me and Jesus. Stay strong with your people with dignity and integrity and joy…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *