Il villaggio beduino di Um al-Kheir si scontra con le nuove minacce di demolizione

https://palsolidarity.org/

26 giugno | International Solidarity Movement | Umm al-Kheir, South Hebron Hills, Palestina occupata
Il villaggio beduino di Um al-Kheir, nelle colline a sud di Hebron, ha lanciato una nuova proposta per salvare le loro case dalla demolizione

L’insediamento illegale Carmel si affaccia sul villaggio beduino di Um al-Kheir

Lunedì, attivisti del villaggio hanno presentato un nuovo piano generale all’amministrazione civile israeliana che, se accettato, proteggerebbe la loro comunità dai bulldozer.
Dal 2011 a Um al-Khair sono state demolite 32 strutture, tra cui case, stalle per animali e un forno per il pane, con quasi ogni famiglia che ha perso almeno una costruzione.
Il villaggio è stato in crisi durante la scorsa settimana, quando andavano a letto ogni notte con la paura che i bulldozer potessero comparire al mattino.
Una presenza internazionale (comprese persone del collettivo di Good Shepherd, Christian Peacemakers Team, All That’s Left e ISM) è stata creata in solidarietà con la popolazione di Um al-Kheir e per fornire un possibile deterrente.
La comunità spera di avere una risposta dall’Amministrazione Civile nei prossimi giorni, che se data, congelerà gli ordini di demolizione per alcuni anni.

Un gregge di pecore beduine a Um al-Khair

Ma finché non viene data una risposta, il villaggio rimane a rischio di demolizione.
L’amministrazione civile, l’ente governativo israeliano nelle aree B e C in Cisgiordania, ha recentemente respinto il precedente piano generale dei paesani presentato tre anni fa. Durante questo periodo di tempo, gli ordini di demolizione furono congelati, dando alla comunità beduina una breve tregua. Ma ora il periodo di congelamento è finito e Um al-Kheir è ancora una volta a rischio di demolizione con ordini contro 45 case.
Gli abitanti del villaggio si aspettano una risposta dall’Amministrazione Civile domani, che ricomincerebbe il processo di congelamento degli ordini mentre viene deliberato il piano generale.
Um al-Khair è uno dei villaggi nelle colline a sud di Hebron che è particolarmente a rischio di espulsione.
Viene gradualmente circondato dall’insediamento illegale del Karmel, che è a pochi metri di distanza con una recinzione che separa i due.

Il centro della comunità di Um al-Kheir

This entry was posted in info and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *