Il tour dei coloni esemplifica la difficile realtà dell’occupazione nella città vecchia di Hebron – un saggio fotografico

7 luglio 2019 | International Solidarity Movement | Hebron/Khalil Palestina Occupata https://palsolidarity.org

Ogni sabato, coloni ebrei illegali provenienti da tutta la West Bank fanno un “tour” del souq (mercato) occupato nella città vecchia di Hebron, la strada più trafficata del mercato nella zona dalla chiusura di Shuhada Street. I palestinesi locali credono che le autorità israeliane facilitino il tour come un metodo deliberato di intimidazione, rendendo la vita intollerabile e insostenibile per loro al fine di spingerli al trasferimento.


Durante il tour, ai coloni attuali e futuri viene spiegata una storia distorta di Hebron che trascura e contraddice la storia documentata di convivenza pacifica tra arabi ed ebrei nella città prima del 1948. Invece, identifica l’eredità della terra come esclusivamente ebraica. Come mostrato, i coloni sono scortati da numerosi soldati israeliani e agenti della polizia di frontiera, che senza ragione detengono i palestinesi per i controlli di identità e impediscono la libera circolazione nel souq durante la durata del tour.
Militari e poliziotti possono essere visti anche sui tetti delle case palestinesi, molti dei quali sono ora vuoti a causa di sgomberi forzati a fini di sorveglianza. I palestinesi che vivono nella città vecchia sono sotto costante minaccia di invasioni domestiche da parte dei coloni israeliani e dell’esercito israeliano, contribuendo ulteriormente allo sfollamento e al furto di proprietà palestinesi.

This entry was posted in info and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *