Israele arresta la rappresentante della sinistra palestinese Khalida Jarrar

31 ottobre 2019

https://www.aljazeera.com

L’ex legislatrice Jarrar è stata arrestata da dozzine di soldati israeliani nella sua casa di Ramallah nella West Bank occupata.

Khalida Jarrar, membro del Fronte popolare palestinese per la liberazione della Palestina, fotografata nella sua casa di Ramallah [File: Anadolu Agency]

Le forze israeliane hanno arrestato una rappresentante politica palestinese di rilievo da casa sua nella città di Ramallah, West Bank occupata, durante la notte di giovedì.

Khalida Jarrar, ex membro del defunto Consiglio legislativo palestinese, è stata arrestato alle 3:00 ora locale (00:00 GMT) e portata in un’area sconosciuta, secondo quanto riferito dai media locali.

Secondo sua figlia Yara Jarrar, la casa è stata circondata da più di 70 soldati israeliani arrivati in 12 veicoli militari.

“Mia mamma e mia sorella dormivano quando si sono avvicinati”, ha detto Yara in un post su Twitter.

“Mia madre, Khalida Jarrar, è stata arrestata da casa nostra a Ramallah qualche momento fa. Le forze di occupazione israeliane hanno fatto irruzione nella nostra casa con oltre 70 soldati e circa 12 veicoli militari. Mia mamma e mia sorella dormivano quando si si sono avvicinati. #freekhalidajarrar #IsraeliCrimes #Israel #BDS pic.twitter.com/njPyi6ze3a

– Yafa Jarrar (@YafaJarrar) 31 ottobre 2019

La 56enne Jarrar, associata al Fronte popolare di sinistra per la liberazione della Palestina (PFLP) – considerato un gruppo “terrorista” da Israele – è stata arrestato nel 2015 e nel 2017.

La sua ultima liberazione dalla prigione israeliana è avvenuta lo scorso febbraio dopo aver trascorso 20 mesi in “detenzione amministrativa” – una forma di internamento in cui un individuo è detenuto senza processo o accusa.

Secondo Samidoun, una rete di solidarietà dei prigionieri palestinesi, Jarrar è da lungo tempo una sostenitrice della libertà dei prigionieri palestinesi ed è stata l’ex vicepresidente e direttore esecutivo del gruppo per i diritti dei prigionieri palestinesi Addameer.

“All’interno delle carceri israeliane di occupazione, ha svolto un ruolo di primo piano nel sostenere l’istruzione delle ragazze minori tenute lì, organizzando lezioni sui diritti umani e in revisione per esami obbligatori al liceo quando l’autorità carceraria ha negato alle ragazze un insegnante”, ha scritto Samidoun il suo sito web.

Attualmente ci sono sette politici palestinesi incarcerati nelle carceri israeliane – cinque in detenzione amministrativa.

This entry was posted in info, prigionieri and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *