ARRESTI E LESIONI PER VIA DEL PICCO DI VIOLENZA ISRAELIANO SU GAZA E CONTRO LE PROTESTE NELLA WEST BANK OCCIDENTALE

13 dicembre 2019

 http://qudsnen.co/?p=9851

Palestina occupata (QNN) – Secondo quanto riferito, dozzine di manifestanti palestinesi sono stati feriti mentre altri sono stati arrestati durante la repressione israeliana su proteste pacifiche settimanali lungo il recinto di separazione a Gaza e in diverse aree della Cisgiordania.

La repressione israeliana nella parte orientale di Gaza ha provocato nove feriti, di cui quattro con proiettili di metallo rivestiti di gomma e cinque con gas lacrimogeni.

I soldati israeliani hanno usato munizioni vive oltre a proiettili di metallo ricoperti di gomma e gas lacrimogeni contro i manifestanti pacifici nella parte orientale di Gaza, che hanno chiesto il loro diritto di tornare nei territori occupati.

In Cisgiordania, secondo quanto riferito, dozzine di manifestanti palestinesi sono stati feriti quando i soldati israeliani li hanno attaccati violentemente con gas lacrimogeni a Kafr Qaddoum.

Fonti locali hanno riferito che soldati israeliani hanno arrestato tre manifestanti all’ingresso nord di Al Bireh, uno dei quali è stato ferito con un proiettile prima di essere arrestato.

This entry was posted in info and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *