Israele demolirà 8 case nella Cisgiordania occupata

13 gennaio 2020

https://www.middleeastmonitor.com/20200113-israel-to-demolish-8-houses-in-occupied-west-bank/

Le forze israeliane adottano misure di sicurezza intorno al sito mentre gli escavatori eseguono i lavori di demolizione guidati dalle forze israeliane nel distretto di Isawiya a Gerusalemme Est, 24 dicembre 2019 [Mostafa Alkharouf / Anadolu Agency]

Oggi le forze di occupazione israeliane hanno consegnato ordini di demolizione a otto famiglie palestinesi nel distretto di Hebron, nel sud della Cisgiordania occupata.

Fonti locali hanno citato il coordinatore del Comitato per la protezione e la stabilità, Fuad Al-Amouri, affermando che le case erano situate tra i villaggi del Carmelo e Susiya a Yatta, aggiungendo che erano di proprietà di “Annan Abd Rabbo, Muhammad Zain, Khalil Rubaei, Mahmoud Rubaei e Qasim Abu Tahfa.”Al-Amouri ha sottolineato che le notifiche di demolizione erano arrivate in un momento in cui gli attacchi di soldati e coloni di occupazione contro i palestinesi a Yatta si erano intensificati, costringendo i palestinesi a uscire dalle loro case.

Israele continua a spazzare via le case dei palestinesi, nel tentativo di costruire insediamenti illegali. I palestinesi accusano Israele di condurre una campagna aggressiva per “ebreizzare” i territori occupati, spazzare via la sua identità araba e islamica e scacciare i suoi abitanti palestinesi.

This entry was posted in info and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *