Risoluzione BDS approvata dal corpo studentesco dell’Università dell’Illinois, USA

13 febbraio 2020 

https://www.middleeastmonitor.com/

Labiblioteca dell’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign, 29 settembre 2016 [Killivalavan Solai / Wikimedia]

Il corpo studentesco dell’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign (UIUC) ha approvato questa mattina una risoluzione sul boicottaggio, il disinvestimento e le sanzioni (BDS) che invita l’università a disinvestire da società che intrattengono rapporti commerciali con Israele.

Dopo oltre sei ore di dibattiti, il voto finale è stato di 20 a favore, nove contrari e sette astensioni.

La risoluzione si intitola “Condannare l’ignoranza del razzismo e l’equiparazione dell’antisionismo all’antisemitismo”, ne è co-autore della risoluzione Dunia Ghanimah, presidente del capitolo universitario di Students for Justice in Palestine (SJP). La risoluzione ha 22 sponsor, tra cui il presidente degli affari accademici Sihah Reza.

Un emendamento per eliminare tutti i riferimenti a Israele è fallito con un voto di 11 a favore, 22 contro e sei astensioni.

La risoluzione impedisce inoltre all’università di associarsi con aziende che forniscono armi e tecnologia agli Stati Uniti sull’immigrazione e l’applicazione delle norme doganali (ICE).

La risoluzione BDS ha nominato aziende come Elbit Systems, Northrop Grumman e Raytheon in quanto coinvolte in “violazioni dei diritti umani e violazioni del diritto internazionale, tra cui la confisca e la distruzione di terre palestinesi, la criminalizzazione degli immigrati e delle comunità di colore e altre violazioni dei diritti umani” crimini di cui di conseguenza  “l’UIUC si rende complice”.

Elbit Systems, con sede in Israele, è una società che vende armi all’esercito israeliano da utilizzare negli attacchi contro i palestinesi e fornisce anche tecnologia di sorveglianza da utilizzare lungo il confine tra Stati Uniti e Messico.

Il BDS cerca di spingere finanziariamente Israele a porre fine all’occupazione dei territori palestinesi e consentire la piena uguaglianza per i suoi cittadini arabo-palestinesi.

I gruppi ebraici e filoisraeliani hanno espresso grave disapprovazione per il passaggio della risoluzione.

This entry was posted in info and tagged , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *