Gli Stati Uniti riconosceranno l’annessione di Israele della Cisgiordania occupata

28 aprile 2020

https://www.middleeastmonitor.com/20200428-us-will-recognise-israel-annexation-of-occupied-west-bank/

I palestinesi hanno espresso la loro indignazione per i piani di annessione di Israele

Per guardare il video (in inglese) relativo all’articolo clicca qui

Gli Stati Uniti hanno dichiarato di essere pronti a riconoscere l’annessione da parte di Israele di gran parte della Cisgiordania occupata, aggiungendo che il nuovo governo di Tel Aviv deve prima negoziare con i palestinesi.

“Come abbiamo costantemente chiarito, siamo pronti a riconoscere le azioni israeliane per estendere la sovranità israeliana e l’applicazione della legge israeliana alle aree della Cisgiordania, che si prevede andrà a far parte dello Stato di Israele”, ha detto un portavoce del Dipartimento di Stato ieri.

Il passo sarebbe “nel contesto del governo di Israele che accetta di negoziare con i palestinesi secondo le linee stabilite nella visione del presidente [Donald] Trump”, ha detto.

La dichiarazione è arrivata dopo che il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha affermato di essere fiducioso che gli Stati Uniti avrebbero dato a Israele l’approvazione entro due mesi per andare avanti con l’annessione della Cisgiordania occupata, che secondo i palestinesi metterà fine alla capacità di stabilire una soluzione a due stati .

Da quando Trump è entrato in carica, ha riconosciuto la sovranità di Israele sull’intera Gerusalemme occupata e le alture del Golan, nonostante il fatto che questa decisione contraddica il diritto internazionale e le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, che considerano i territori arabi sequestrati da Israele nel 1967 come occupati.

I palestinesi hanno espresso indignazione per i piani di annessione di Israele.

“Israele sta anche sfruttando il cieco supporto ideologico che ha alla Casa Bianca per raggiungere rapidamente il punto di non ritorno”, ha detto domenica il membro del comitato esecutivo dell’OLP Hanan Ashrawi.

“Le azioni israeliane stanno distruggendo la praticabilità e l’applicabilità della formula a due stati. Stanno attaccando un futuro di perpetui conflitti e sofferenze, minacciando al contempo il nucleo e la rilevanza del diritto internazionale per la pace e la sicurezza globali”, ha aggiunto.

I ministri degli Esteri arabi si incontreranno giovedì per discutere le misure che gli stati arabi potrebbero prendere qualora Israele annettesse la Cisgiordania, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa Wafa.

L’incontro si terrà attraverso la videoconferenza e discuterà di fornire supporto politico, legale e finanziario all’Autorità Palestinese per “affrontare i piani israeliani”.

This entry was posted in info and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *