Palestinesi uccisi in Cisgiordania e a Tel Aviv

https://electronicintifada.net/

14 maggio 2020

Maureen Clare Murphy

I soldati israeliani hanno sparato e ucciso un palestinese vicino all’ingresso della città di Beit Awwa, nella zona di Hebron, nella Cisgiordania meridionale.

Questa settimana i soldati israeliani hanno ucciso due palestinesi in Cisgiordania. Immagini APA di Oday Daibes

L’esercito israeliano ha affermato che il palestinese aveva attaccato i soldati con la sua auto prima che gli sparassero.

Secondo quanto riferito, un soldato era in “condizioni da moderate a gravi dopo essere stato colpito”, hanno riferito i media israeliani.

Il palestinese ucciso è stato identificato come Baha al-Awawda.

Un cugino di al-Awawda ha riferito ai media che il suo parente era stato ucciso “a sangue freddo” e che Israele aveva arrestato il padre dell’uomo ucciso.  Israele sta anche trattenendo il corpo di al-Awawda, ha detto il cugino.

Diversi palestinesi sono stati uccisi negli ultimi anni in quello che Israele sosteneva essere un attacco a sorpresa, solo per essere contraddetto dai gruppi per i diritti umani che hanno indagato sugli incidenti.

L’omicidio di giovedì arriva dopo che un ragazzo palestinese è morto dopo essere stato colpito alla testa da soldati durante un raid in un campo profughi nell’area di Hebron all’inizio di mercoledì.

I leader israeliani hanno chiesto vendetta dopo che un soldato è stato ucciso da una pietra che gli è stata lanciata in testa durante un raid in una città palestinese nella Cisgiordania settentrionale martedì.

Sospetti coloni israeliani si sono infiltrati in un villaggio palestinese vicino a Ramallah, sede dell’Autorità palestinese, durante la notte di mercoledì e hanno lasciato graffiti che minacciavano più violenza:

Le guardie dell’ospedale uccidono palestinese
Le guardie di sicurezza private hanno sparato a un cittadino palestinese di Israele mentre giaceva a terra, uccidendolo, fuori dallo Sheba Medical Center vicino a Tel Aviv mercoledì.

Un video di sei secondi mostra parte dell’incidente:

All’inizio della clip, un uomo disteso a terra sembra pugnalare un uomo in borghese che lo ha bloccato. A quel punto, un altro uomo in borghese e altri due con giubbotti ad alta visibilità aprono il fuoco contro l’uomo più volte a distanza ravvicinata.

L’uomo ucciso è stato identificato come Mustafa Mahmoud Younis, 26 anni. Un altro uomo, presumibilmente l’uomo che viene visto pugnalato nel video, è stato ferito leggermente durante l’incidente, secondo i media israeliani.

Il padre di Younis ha riferito ai media che suo figlio si recava in ospedale per una sessione di psicoterapia e stava subendo un trattamento per l’epilessia.

Younis ha tirato fuori un coltello per autodifesa dopo essere stato assaltato da più guardie di sicurezza, lo zio ha detto ai media.

Adalah, un gruppo che sostiene i diritti dei palestinesi in Israele, ha affermato che “non vi era alcuna giustificazione per l’uso di munizioni da guerra” contro Younis.

“Vediamo questo caso come un risultato diretto del continuo fallimento da parte di Israele di condurre indagini criminali serie, efficaci e indipendenti su simili casi passati di omicidi della polizia israeliana dcontro arabi”, ha aggiunto Adalah

I palestinesi su entrambi i lati della Linea Verde che dividono la Cisgiordania e Israele sono stati uccisi dalle guardie di sicurezza.

Una donna palestinese è stata uccisa dalle guardie durante un checkpoint in Cisgiordania l’anno scorso dopo aver estratto un coltello dalla manica. La donna era a parecchi metri di distanza dalle guardie quando hanno aperto il fuoco.

“Il personale di sicurezza ben armato e pesantemente difeso usa il fuoco letale non come ultima risorsa (se è del tutto necessario), ma come risposta, anche quando un attacco con un coltello potrebbe essere chiaramente evitato con mezzi meno dannosi”, B ‘Tselem, un gruppo israeliano per i diritti umani, aveva dichiarato all’epoca.

“Questa politica scatenata, che è incoraggiata dai ministri del governo, dai membri della Knesset e da alti funzionari della difesa e delle forze dell’ordine, è ancora in atto dopo che decine di persone sono state uccise”.

I legislatori della coalizione della Joint List formata principalmente da partiti che rappresentano palestinesi in Israele hanno invitato il procuratore generale del paese a indagare sull’omicidio di Younis.

I membri del parlamento hanno affermato che la sua uccisione è “il risultato di una politica razzista e anti-araba”.

Il Jerusalem Post, una pubblicazione israeliana di destra, ha affermato che Younis è stato ucciso “dopo aver accoltellato una guardia di sicurezza durante un alterco per la sua mancanza di indossare una maschera protettiva. La polizia israeliana ha riferito che la pugnalata è un incidente criminale “.

La polizia israeliana ha usato varie armi di controllo della folla per disperdere i palestinesi in Israele che hanno protestato contro l’uccisione di Younis giovedì:

La sparatoria fatale di Younis arriva una settimana dopo che la polizia ha ucciso Salama Abu Kaf nel sud di Israele dopo che l’uomo avrebbe tentato di rubare una macchina.

La famiglia dell’uomo ucciso ha detto che Abu Kaf “è stato ucciso a sangue freddo perché è un arabo”.

 

This entry was posted in info and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *