Le forze israeliane attaccano brutalmente i fedeli che pregano per l’Eid vicino alla moschea di Al-Aqsa (VIDEO)

https://www.palestinechronicle.com/

Oggi la polizia israeliana ha aggredito un certo numero di fedeli musulmani palestinesi che partecipavano alla preghiera notturna a Bab al-Asbat, fuori dal complesso della moschea di Al-Aqsa a Gerusalemme.

I fedeli palestinesi eseguono le preghiere di Eid vicino alla moschea di Al-Aqsa prima di essere brutalmente attaccati dalle forze israeliane. (Foto: via Twitter)

Dozzine di poliziotti hanno attaccato i palestinesi mentre pregavano per la festa di Eid al-Fitr, che segna la fine del mese di digiuno del Ramadan, a Bab al-Asbat, noto anche come Porta dei Leoni, che conduce al complesso della moschea, infliggendo contusioni e feriti sui loro corpi.

Dozzine di soldati israeliani dell’occupazione hanno attaccato, aggredito e arrestato violentemente i fedeli palestinesi che hanno eseguito la preghiera di Eid in una delle porte del complesso della moschea di Al-Aqsa. 😭

I residenti palestinesi di Gerusalemme si sono riversati nelle vicinanze del complesso della moschea per eseguire la preghiera di Eid il più vicino possibile al complesso della moschea, che è stato chiuso nelle paure del coronavirus durante il Ramadan.

I coloni ebrei, scortati dall’esercito israeliano, attaccano quotidianamente la moschea Al-Aqsa ed eseguono rituali talmudici all’interno dei suoi cortili, mentre l’esercito israeliano limita l’accesso ai fedeli musulmani durante questo periodo.

This entry was posted in info and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *