I coloni israeliani hanno dato fuoco alla moschea di Bireh

https://qudsnen.co/

Ramallah (QNN) – Gruppi di coloni israeliani hanno attaccato una moschea a Bireh e la hanno incendiata, lunedì.

Il Dipartimento per gli affari religiosi e le dotazioni ha affermato che un gruppo di coloni ha dato fuoco e scritto slogan razzisti sulla parete della moschea di Al Bir Ihsan nella città di Bireh in Cisgiordania.

Il dipartimento afferma la piena responsabilità del governo israeliano per l’atto “criminale e razzista” in quanto sostiene gruppi di coloni terroristi.

In una dichiarazione del dipartimento, si afferma che i gruppi terroristici israeliani continuano ad attaccare le moschee in tutta la Palestina, comprese le moschee di Al Aqsa e al Ibrahimi.

La dichiarazione ha invitato la comunità internazionale ad intervenire e prevenire gli attacchi israeliani ai santuari musulmani e ai luoghi santi.

Un gruppo terroristico chiamato “Price Tagging” è stato responsabile di tali attacchi terroristici. Il gruppo, che è stato fondato nel luglio 2008, attacca i luoghi santi musulmani e cristiani in tutta la Palestina e commette atti di vandalismo impunemente.

Gli attacchi del gruppo sono generalmente accompagnati da slogan razzisti contro arabi e musulmani che di solito vengono scritti sui muri con la loro firma. https://www.facebook.com/watch/?v=629745401277953

This entry was posted in info and tagged , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *