Detenuto palestinese inizia lo sciopero della fame in carcere israeliano

https://english.palinfo.com/

03 agosto 2020      AL-KHALIL, (PIC) + –
Il detenuto palestinese Khalil Abu Aram ha iniziato uno sciopero della fame a Ashkelon Prison, ha detto lunedì la Palestinian Prisoner Society (PPS).

Il PPS ha affermato che lo sciopero è arrivato in risposta al deliberato ritardo del servizio penitenziario israeliano nel consentire ad Abu Aram di incontrare suo figlio Ahmad, che è stato imprigionato amministrativamente dal settembre 2019 nella prigione di Negev.

Secondo il PPS, questa è l’unica possibilità che Abu Aram, che è detenuto dal 2002 e sta scontando una condanna all’ergastolo, potrebbe incontrare suo figlio, che non vede da anni e il cui rilascio è previsto per il prossimo settembre.

Abu Aram, padre di cinque figli, è stato in grado di produrre numerosi libri e studi durante i suoi anni di detenzione.

I prigionieri palestinesi di solito ricorrono allo sciopero della fame aperto quando falliscono diversi metodi di dialogo con le autorità di occupazione israeliane. Nonostante i pericoli psicologici e fisici che pone alla vita dei detenuti, rimane il loro unico modo per ottenere i loro diritti.

This entry was posted in info, prigionieri and tagged , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *