Ragazzo palestinese ucciso dalle forze israeliane durante uno scontro in Cisgiordania: Ministero della Salute

5 novembre 2021

https://www.middleeastmonitor.com/20211105-palestinian-boy-killed-by-israeli-forces-in-west-bank-clash-health-ministry/

Le forze israeliane intervengono sui palestinesi che protestano contro le violazioni nei confronti dei prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane e manifestano in solidarietà con quelli in sciopero della fame, Hebron, Cisgiordania, 24 ottobre 2021 [Mamoun Wazwaz – Agenzia Anadolu]

Le truppe israeliane hanno sparato e ucciso venerdì un ragazzo palestinese di 13 anni durante gli scontri nella Cisgiordania occupata, ha detto il ministero della Sanità palestinese.

Non ci sono stati commenti immediati da parte dell’esercito israeliano sull’incidente, avvenuto a est della città di Nablus, nella Cisgiordania centrale.

Il ragazzo è stato colpito all’addome ed è morto subito dopo essere stato portato d’urgenza in ospedale, hanno detto il ministero della Salute e i medici.

Altri sei palestinesi sono stati curati sulla scena degli scontri nel villaggio di Beit Dajan, dopo aver inalato gas lacrimogeni lanciati dalle truppe israeliane, ha detto il servizio di ambulanza della Mezzaluna Rossa Palestinese.

La violenza è ribollita in Cisgiordania – parte del territorio conquistato da Israele nella guerra in Medio Oriente del 1967 – da quando i colloqui di pace sponsorizzati dagli Stati Uniti si sono interrotti nel 2014. I palestinesi cercano la Cisgiordania, Gaza e Gerusalemme est per creare un futuro stato.

This entry was posted in info, prigionieri and tagged , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *