Coloni israeliani istituiscono un nuovo avamposto nella Cisgiordania occupata

20 gennaio 2023

https://www.middleeastmonitor.com/20230120-israel-settlers-set-up-new-outpost-in-occupied-west-bank/

Forze di sicurezza israeliane bloccano gli ingressi al villaggio di Burqah, in Cisgiordania, vicino all’avamposto israeliano illegale Homesh, in vista di una protesta dei coloni israeliani il 23 dicembre 2021 [JAAFAR ASHTIYEH/AFP via Getty Images]

I coloni israeliani, venerdì, hanno allestito un nuovo avamposto di insediamento nel nord della Cisgiordania, riferisce l’agenzia di stampa Anadolu.

“Un gruppo di coloni ha stabilito un avamposto di insediamento nelle terre della città di Jureesh, a sud di Nablus”, ha detto ad Anadolu Ghassan Daghlas, un funzionario palestinese che monitora le attività degli insediamenti nel nord della Cisgiordania.

Ha detto che i coloni hanno installato un certo numero di roulotte residenziali nell’area.

Forze di occupazione israeliane, i coloni attaccano i palestinesi a Hebron – Cartoon [Sabaaneh/Middle East Monitor]

Il ministero degli Esteri palestinese ha condannato l’istituzione dell’avamposto.

“Questo crimine (la creazione dell’avamposto) è la risposta di Israele alla visita dell’attuale squadra americana nella regione e una palese sfida alle richieste internazionali e americane di fermare tutte le misure unilaterali illegali”, ha affermato il ministero.

Ha sottolineato che “l’incapacità da parte americana di rispondere immediatamente a questo passo provocatorio riflette una mancanza di serietà nel tradurre parole e posizioni in azioni”.

Mercoledì, una delegazione statunitense guidata dal consigliere per la sicurezza nazionale, Jack Sullivan, ha visitato la regione e ha incontrato funzionari palestinesi e israeliani.

This entry was posted in info and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *