I coloni sradicano gli alberi e distruggono una zona agricola in un villaggio vicino a Ramallah

27 novembre 2020

https://english.palinfo.com/news/2020/11/27/Settlers-uproot-trees-destroy-agricultural-room-in-Ramallah-village

Venerdì un gruppo di coloni ebrei ha abbattuto alberi e distrutto uno spazio agricolo nel villaggio di Turmus’ayya, a nord-est di Ramallah.

Testimoni oculari hanno riferito che i coloni hanno abbattuto circa 400 alberi di vite e distrutto una rete di irrigazione agricola nella città. I coloni hanno anche abbattuto 7 alberi di ulivo e distrutto il il terreno agricolo appartenente a Rajeh Abu Sukkar.

I coloni hanno stabilito un avamposto di insediamento pochi giorni fa e hanno installato case mobili nella periferia di Turmus’ayya, che si trova vicino all’insediamento di Adi Ad.

La città di Turmus’ayya si trova a 23 km a nord est di Ramallah e la sua popolazione totale è di circa 4.200 persone.

Secondo i dati del Consiglio municipale, l’area totale di Turmus’ayya è di 18mila dunum, 3.000 dunum sono il piano strutturale della città e 4mila dunum sono pascoli coltivati ​​con vari campi coltivati ​​e ortaggi.

Gli insediamenti ebraici sequestrarono circa 7.000 dunum delle terre di Turmus’ayya.

La presenza di insediamenti ha impedito ai cittadini di espandersi completamente da nord e da est, oltre a convertire gran parte delle terre coltivate a olivi in ​​una zona militare chiusa alla quale si poteva entrare solo previa autorizzazione dell’Amministrazione Civile Israeliana.

 

This entry was posted in info and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *