Israele porta avanti i piani per approvare 3.000 unità di insediamento

27 ottobre 2021

https://www.middleeastmonitor.com/20211027-breaking-israel-moves-forward-plans-to-approve-3000-settlement-units/

Insediamento illegale israeliano in Cisgiordania, 10 giugno 2020 [AHMAD GHARABLI/AFP/Getty Images]

Israele oggi ha portato avanti i piani per costruire circa 3.000 case per i coloni ebrei nella Cisgiordania occupata, secondo il sito ebraico di Haaretz.

L’Amministrazione Civile ha approvato i piani per promuovere 3.144 unità abitative negli insediamenti abusivi – di cui 1.344 hanno ricevuto l’approvazione finale e 1.800 sono state promosse e saranno successivamente sottoposte all’approvazione finale.

I piani sono stati approvati – per la prima volta durante il mandato del presidente degli Stati Uniti Joe Biden – anche se ieri sono stati condannati da alti funzionari dell’amministrazione statunitense.

Secondo Haaretz sono state approvate 292 unità a Kfar Etzion, 286 a Har Bracha, 224 a Talmon, 105 ad Alon Shvut, 83 a Karnei Shomron e 58 unità a Beit El.

Tutti gli insediamenti sono illegali secondo il diritto internazionale.

I gruppi per i diritti umani e la comunità internazionale hanno ripetutamente condannato l’espansione degli insediamenti israeliani, affermando che ostacola il progresso della pace con i palestinesi.

Ancora insediamenti israeliani in Palestina – Cartoon [Sabaaneh/MiddleEastMonitor]

Israel Hayom aveva riferito che le autorità di occupazione avevano rinviato l’incontro di oggi a causa delle pressioni dell’amministrazione statunitense.

La squadra di Joe Biden aveva inviato una protesta scritta all’ufficio del primo ministro israeliano Naftali Bennett per la decisione di autorizzare la costruzione di 3.000 nuove unità di insediamento negli insediamenti in Cisgiordania.

This entry was posted in info and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *