Fatoumata Diawara – Non mascherare con l’arte l’apartheid israeliano!

28 novembre 2022 | Palestinian Campaign for the Academic and Cultural Boycott of Israel (PACBI)

https://bdsmovement.net/news/fatoumata-diawara

Il locale in cui suonerà il musicista maliano, Barby, è noto per il suo sostegno alla violenza coloniale di Israele

La Campagna Palestinese per il Boicottaggio Accademico e Culturale di Israele (PACBI), membro fondatore del movimento globale BDS, invita Fatoumata Diawara ad astenersi dal lavare con l’arte il regime israeliano di apartheid, occupazione militare e colonialismo.

Diawara ha annunciato due spettacoli al Barby club nell’apartheid di Tel Aviv, un luogo noto tanto per la sua celebrazione pubblica delle forze di occupazione israeliane che massacrano i palestinesi quanto per il suo vetriolo e gli insulti verso gli artisti che non aderiscono alla sua ideologia di estrema destra.

Dalle sue magliette con il marchio “f- you we’re from Israel” – date alle forze armate israeliane impegnate nei massacri che hanno ucciso oltre 2.200 palestinesi, tra cui più di 500 bambini – all’etichettatura di musicisti che sostengono i diritti dei palestinesi come “senza spina dorsale” , la complicità di Barby nel sostenere la violenza coloniale di Israele è inconfutabile.

Esortiamo Fatoumata Diawara ad ascoltare gli appelli e ad unirsi a centinaia di #MusiciansForPalestine, inclusi molti artisti africani, nel rifiutarsi di esibirsi in istituzioni culturali israeliane complici come Barby. Come ha scritto una volta il defunto arcivescovo Desmond Tutu in una lettera congiunta, “Per favore, fate quello che hanno fatto gli artisti nell’era dell’oppressione del Sudafrica: state lontani, finché l’apartheid non sarà finito”.

This entry was posted in info and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *