La società civile palestinese lancia una campagna per eliminare lo spyware israeliano dall’Europa

20 gennaio 2023

https://bdsmovement.net/news/palestinian-civil-society-launches-campaign-to-get-israeli-spyware-out-of-europe

L’Europa è infiltrata con spyware dall’apartheid israeliano ed è complice nel finanziamento di questo settore estremamente dannoso.

#banspyware #militaryembargo #IntellexaOutofEurope

Come parte della sua campagna in corso per imporre un embargo militare e di sicurezza globale sull’apartheid israeliano, il Comitato nazionale palestinese BDS, la più grande coalizione della società civile palestinese, sta lanciando una nuova campagna per cacciare lo spyware israeliano fuori dall’Europa. Più che in qualsiasi altro continente, i governi europei stanno acquistando spyware israeliano per spiarsi a vicenda, per spiare i propri cittadini e i cittadini dei paesi del Sud del mondo.

Cercando di prendere formalmente le distanze da Israele all’indomani dello scandalo globale che circonda lo spyware Pegasus della NSO israeliana, la società israeliana Intellexa è registrata a Cipro e afferma di non essere soggetta alla regolamentazione israeliana. Questa è una palese menzogna. Come NSO, Intellexa vende tecnologia israeliana armata sensibile con l’approvazione ufficiale di Israele. Opera in Sudan, Grecia e Bangladesh, tra gli altri paesi.

Israele apartheid ha utilizzato spyware per attaccare le organizzazioni della società civile palestinese nel tentativo fallito di minare i loro sforzi nel raccogliere prove dei crimini di guerra israeliani e dei crimini contro l’umanità per le indagini della Corte penale internazionale e della Corte internazionale di giustizia.

I governi europei e l’Unione Europea sono entrambi complici dei crimini dell’apartheid israeliano poiché acquistano questa tecnologia, che Eduard Snowden aveva avvertito non può essere regolamentata in modo efficace e deve essere vietata. Lo spyware israeliano ha violato i diritti dei palestinesi per anni e oggi viene utilizzato per violare i diritti delle persone in tutto il mondo poiché viene venduto a dittature e regimi autoritari e consente brutali violazioni dei diritti umani.

Lo spyware israeliano e lo spyware in generale devono essere banditi a livello globale. Iniziamo con il continente in cui lo spyware israeliano si è diffuso più spudoratamente: l’Europa. Alla fine, ci battiamo per un mondo in cui gli attivisti per i diritti umani possano pianificare azioni di protesta senza che la polizia segreta ascolti, in cui gli avvocati possano parlare con i clienti in privato, in cui i giornalisti possano proteggere l’identità delle loro fonti e in cui i dissidenti politici abbiano una giusta possibilità in un processo democratico.

Il primo passo della nostra campagna è far uscire dall’Europa la società israeliana di spyware Intellexia.

Aiutateci a denunciare il fatto che Intellexa opera dal territorio europeo,  e a smascherare le sue bugie secondo cui non è direttamente collegata all’apartheid israeliano e che il governo israeliano non si assume la responsabilità di consentire atti di spionaggio – e peggio – contro i civili.

Leggi qui la brochure sui pericoli dello spyware [in inglese].

This entry was posted in info and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *