Un palestinese disabile colpito dall’esercito israeliano muore per le ferite riportate

https://www.middleeasteye.net/             30 luglio 2022

Hussein Qawariq, descritto dalla famiglia come affetto da un “disturbo mentale”, è stato colpito a colpi di arma da fuoco martedì al posto di blocco vicino a Nablus.

Israeli army soldiers manning the Huwara checkpoint near Nablus in the occupied West Bank on 17 May 2022 (AFP)

Soldati dell’esercito israeliano che presidiano il checkpoint di Huwara vicino a Nablus nella Cisgiordania occupata il 17 maggio 2022 (AFP)

Un uomo palestinese, descritto come sospetto dall’esercito israeliano e come disabile mentale dalla sua famiglia, è morto sabato, quattro giorni dopo essere stato colpito dai soldati israeliani a un posto di blocco.

Hussein Qawariq, 59 anni, del villaggio di Awarta, è stato colpito martedì dalle forze israeliane che presidiavano un posto di blocco a Huwara, vicino alla città di Nablus, in Cisgiordania, ha affermato il ministero della salute palestinese.

L’esercito israeliano ha detto all’AFP che i soldati “hanno avvistato un sospetto che si avvicinava a loro in una postazione militare” e inizialmente hanno sparato in aria senza “aver ricevuto risposta”.

“Il sospetto ha continuato ad avvicinarsi ai soldati, che hanno risposto con il fuoco verso di lui. È stato identificato un colpo”, ha detto l’esercito.

Il sindaco di Huwara, Wajih Odeh, ha affermato che Qawariq era “disabile mentale”. Egli “raccoglieva bottiglie e lattine per strada e chiedeva soldi alle aziende della zona”, ha detto.

Anche la famiglia di Qawariq ha detto che aveva un “disturbo mentale”, ha riferito l’agenzia di stampa palestinese WAFA. È morto per le ferite riportate nel Rabin Medical Center in Israele, ha aggiunto.

L’esercito ha detto che stava esaminando la sparatoria mortale.

Almeno 54 palestinesi sono stati uccisi dalla fine di marzo, per lo più in Cisgiordania. Hanno incluso sospetti militanti e anche non combattenti, tra cui il giornalista di Al Jazeera Shireen Abu Akleh, con doppia nazionalità palestinese-americana, che stava seguendo un raid israeliano a Jenin.

This entry was posted in info and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *