Due prigionieri palestinesi continuano lo sciopero della fame nelle carceri israeliane

10 settembre 2022

https://english.palinfo.com/news/2022/9/10/Two-Palestinian-prisoners-continue-hunger-strike-in-Israeli-jails

Il prigioniero palestinese Addal Mousa è entrato sabato nel 35° giorno di sciopero della fame, che ha organizzato per protestare contro la sua detenzione amministrativa.

Anche suo fratello di Addal, Ahmad, era in sciopero della fame per protestare contro la sua detenzione amministrativa, ma ha deciso di sospenderla giovedì scorso dopo che i carcerieri israeliani hanno concordato di non estendere il suo ordine di detenzione amministrativa quando scadrà il 6 dicembre. Continue reading

Posted in info, prigionieri | Tagged , , , | Leave a comment

Temendo il collasso dell’Autorità Palestinese, Israele intensifica gli attacchi in Cisgiordania

https://electronicintifada.net/
8 settembre 2022            Tamara Nassar
Sei palestinesi sono stati uccisi dall’inizio di settembre, mentre le forze di occupazione israeliane intensificano i loro attacchi nella Cisgiordania occupata.

Il corpo del diciannovenne Taher Zakarneh viene trasportato in lutto durante il suo funerale nel villaggio di Qabatiya, vicino alla città di Jenin, nella Cisgiordania settentrionale, il 5 settembre. Ahmed IbrahimAPA immagini

Gli ultimi decessi arrivano tra i timori a Tel Aviv che l’Autorità Palestinese stia fallendo nel suo compito di proteggere Israele e i suoi coloni.

Israele sta cercando modi per sostenere l’AP, che vede come una forza per procura che controlla i palestinesi per suo conto.

Nelle prime ore di giovedì, un soldato israeliano ha sparato e ucciso un adolescente palestinese nel villaggio di Beitin, vicino a Ramallah. Continue reading

Posted in info | Tagged , , , | Leave a comment

Vittoria per i prigionieri politici palestinesi!

2 settembre 2022 | Palestinian BDS National Committee (BNC)

https://bdsmovement.net/news/victory-for-palestinian-political-prisoners

Il Comitato Nazionale Palestinese BDS (BNC), la più ampia coalizione che guida il movimento globale BDS, celebra la vittoria dei prigionieri politici palestinesi che lottano coraggiosamente per i loro diritti umani mentre languiscono nelle prigioni israeliane dell’apartheid.

Ieri oltre 1.000 prigionieri erano pronti a dichiarare uno sciopero della fame a tempo indeterminato per protestare contro le misure aggravate di violenza, repressione e punizioni collettive da parte delle autorità israeliane.

Continue reading

Posted in info, prigionieri | Tagged , , , , , | Leave a comment

Le forze israeliane uccidono un palestinese durante incursioni nella notte in Cisgiordania fatte per arrestare

https://www.middleeasteye.net/                   7 settembre 2022

Le forze israeliane effettuano raid in vari paesi, città e villaggi della Cisgiordania, detenendo almeno 20 palestinesi.

Yunus Ghassan Tayeh, 21 anni, è stato ucciso da un proiettile al cuore mentre le forze israeliane hanno preso d’assalto il campo di al-Fara (social media)

Mercoledì le forze israeliane hanno ucciso un palestinese e ne hanno arrestati altri 20 durante i raid notturni nella Cisgiordania occupata.

“Yunis Ghassan Tayeh, 21 anni, è stato ucciso da un proiettile al cuore sparato da un soldato dell’occupazione nel campo di al-Fara”, ha detto il ministero della salute palestinese.

Il campo di Al-Fara si trova tra Jenin e Tubas, una zona che ha visto ripetuti scontri nelle ultime settimane. Continue reading

Posted in info | Tagged , , , , | Leave a comment

La famiglia Abu Akleh rifiuta il rapporto dell’esercito israeliano sull’uccisione della giornalista

6 settembre 2022

https://www.middleeastmonitor.com/20220906-abu-akleh-family-rejects-israeli-army-report-on-journalists-killing/

La famiglia della giornalista palestinese-americana Shireen Abu Akleh: suo fratello Tony Abu Akleh (L), sua nipote Lina Abu Akleh (C) e il nipote Victor Abu Akleh (2L), fuori dal Dipartimento di Stato di Washington, DC, 26 luglio 2022 [OLIVIER DOULIERY / AFP]

La famiglia della giornalista palestinese Shireen Abu Akleh ha respinto un rapporto dell’esercito israeliano sulla sua uccisione. Abu Akleh è stata uccisa l’11 maggio mentre seguiva un’incursione delle truppe israeliane nel campo profughi di Jenin.

“Il governo e l’esercito israeliani hanno rilasciato una dichiarazione che cercava di oscurare la verità ed evitare la responsabilità dell’uccisione di Shireen Abu Akleh, nostra zia, nostra sorella, migliore amica, giornalista e palestinese/americana”, ha detto la famiglia in una lettera aperta. Continue reading

Posted in info | Tagged , , , | 1 Comment

Per cercare di salvare i suoi vicini, ha dovuto demolire la propria casa

https://mondoweiss.net/

3 SETTEMBRE 2022       Walaa Sabah

Ashraf Qaisy seduto sulle macerie della sua casa. (Foto: Ahmed Al-Sammak)

Ashraf al-Qaisy ha demolito la propria casa per cercare di salvare la vita dei suoi vicini durante il più recente attacco israeliano a Gaza. Non ha rimpianti anche se nessuno di loro è sopravvissuto.

Il 6 agosto, Israele ha assassinato Khalid Mansour, un alto comandante del movimento della Jihad islamica, insieme ad altri due combattenti nel campo profughi di Al-Shout, una delle aree più densamente popolate di Rafah.

Le incursioni, lanciate alle 21:30, hanno ucciso anche un bambino di 14 anni e tre donne, hanno lasciato 50 feriti e raso al suolo sei case, sotto le quali sono stati sepolti i corpi dei morti. Continue reading

Posted in gaza, info | Tagged , , , | Leave a comment

I visitatori della Cisgiordania devono informare Israele di qualsiasi interesse amoroso con i palestinesi

4 settembre 2022

https://www.middleeastmonitor.com/20220904-visitors-to-west-bank-must-inform-israel-of-any-love-interests-with-palestinians/

Gli stranieri che visitano la Cisgiordania occupata devono informare il ministero della Difesa israeliano se si innamorano di un palestinese, secondo nuove regole.

Gli stranieri che visitano la Cisgiordania occupata devono informare il ministero della Difesa israeliano se si innamorano di un palestinese, secondo nuove regole.

Le nuove regole che entreranno in vigore da domani non si applicano a coloro che visitano gli insediamenti illegali israeliani. Il nuovo regolamento redatto dal COGAT, l’organismo del ministero della Difesa che si occupa degli affari civili palestinesi è già stato ritardato due volte a seguito di impugnazioni legali.

Secondo BBC News, se una coppia decide di sposarsi, dovrà andarsene dopo 27 mesi per consentire un periodo di riflessione di almeno sei mesi. La mossa controversa fa parte di un inasprimento delle regole sugli stranieri che abitano o aspettano di visitare i territori palestinesi occupati. Continue reading

Posted in info | Tagged , | Leave a comment

ONU: in due settimane, quattro palestinesi uccisi dalle forze di occupazione israeliane, 300 feriti, 55 strutture demolite

https://daysofpalestine.ps/                  3 settembre 2022

In sole due settimane tra il 16 agosto e il 1 settembre, le forze di occupazione israeliane hanno ucciso quattro palestinesi, uno dei quali è morto per le ferite precedenti, ne ha detenuti almeno altri 250 e ha demolito 55 strutture di proprietà palestinese nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme est, secondo il rapporto bisettimanale sulla protezione dei civili pubblicato dall’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari (OCHA) nel territorio palestinese occupato.

Diceva che il 1° settembre un palestinese è stato ucciso a colpi di arma da fuoco dalle forze israeliane nella città di Ramallah durante un’operazione di perquisizione e arresto.

Il 19 agosto, un palestinese di 53 anni è stato ucciso a colpi di arma da fuoco durante un’operazione di perquisizione e arresto israeliana nella città di Tubas. L’uomo era di passaggio quando è stato colpito alla testa e ucciso. Continue reading

Posted in info | Tagged , , , , | Leave a comment

Dipendente di Google si dimette dicendo che l’azienda “mette a tacere le voci palestinesi”

1 settembre 2022

https://www.aljazeera.com/news/2022/9/1/google-employee-resigns-in-protest-over-israel-contract?fbclid=IwAR1BLpCV8baAqNZkQrrf3wUgYwHEdpy2uf-BIixXb-tqFg3v_jTy12UCNIU&sf169940940=1

Ariel Koren aveva parlato di una collaborazione da 1,2 miliardi di dollari tra Google, Amazon e l’esercito israeliano chiamata Project Nimbus.

Google non ha risposto alle affermazioni di Ariel Koren secondo cui è stata costretta ad abbandonare il suo attivismo filo-palestinese [File: Elijah Nouvelage/AFP]

Una dipendente di Google, che è diventato un’oppositrice di alto profilo del contratto di sorveglianza e intelligenza artificiale da 1 miliardo di dollari del gigante della tecnologia con l’esercito israeliano, ha annunciato le sue dimissioni.

Ariel Koren, responsabile marketing, lascerà l’azienda questa settimana, citando ciò che ha affermato essere la creazione di un ambiente di lavoro ostile a causa del suo attivismo sociale. Continue reading

Posted in info | Leave a comment

Vittoria per Khali Awawdeh dopo 182 giorni di sciopero della fame

https://email.samidoun.net/lists/?                  1 settembre 2022

Oggi Khalil Awawdeh ha annunciato la sua vittoria e la sospensione dello sciopero della fame dopo 182 giorni. Verrà dimesso il 2 ottobre e rimarrà in ospedale fino a quando le sue condizioni di salute non saranno migliorate.

La sua vittoria è una vittoria della sua fermezza e anche una vittoria del popolo palestinese, della Resistenza palestinese e di ogni persona nel mondo che ha partecipato alla campagna per sostenerlo e ottenere la sua libertà. Grazie a tutti voi che avete parlato, marciato, dimostrato, twittato e agito per sostenere la resistenza e la fermezza di Khalil Awawdeh sulla strada della libertà. Continue reading

Posted in info, prigionieri | Tagged , , , | Leave a comment